Cuffie Beats by Dre usate: prezzi e informazioni utili – Usato.it

cuffie-beats-dre-usate

BEATS ELECTRONICS

Beats Electronics è un’azienda - fondata nel 2006 dal noto rapper Dr. Dre e da Jimmy Iovine, presidente di "Interscope-Geffen-A&M Records" – che ha come attività preminente la produzione e commercializzazione di cuffie e speaker audio.

Ps4 con 2 joipad cuffie e un gioco usato

Offro ps4 con 2 joipad cuffie e un gioco usato euro 300 ps4 usata 500gb 2 joypad cuffie tartoll 1 ...

1 mese, 1 settimana fa Nessun prezzo Torino (Torino)

I prodotti audio di Beats Electronics vengono distribuiti col brand "Beats by Dr. Dre", sfruttando quindi il nome del noto rapper – co-fondatore della compagnia – anche a fini commerciali e di marketing. Oltre al brand, che già li caratterizza fortemente, anche la progettazione dei prodotti è stata concepita per agevolare l’ascolto della musica Pop o Hip Hop; cuffie e speaker enfatizzano molto la resa dei bassi.

Cuffie musica nuove

Vendo cuffie per musica della grape originali nuove,mod.o400 walnut colore nero,con scatola,custodia,microfono e istruzioni.prezzo escluse eventuali spese di spedizione.

3 mesi, 2 settimane fa € 25 Pontedera (Pisa)

Grazie alla qualità audio dei prodotti, e al grande impatto mediatico che il brand ha saputo suscitare, l’azienda è riuscita nel giro di pochi anni a conquistare una grande fetta di mercato; nel 2012 NPD Group ha pubblicato una ricerca, dove si è rilevato come il 64% delle cuffie con costo superiore ai 100$, vendute in America, sono prodotte da Beats Electronics. Questa grande popolarità raggiunta, è stata certamente agevolata da alcune azioni di marketing, che hanno visto il coinvolgimento di molte delle celebrità con cui Iovine intrattiene attività professionali grazie al suo ruolo di presidente di "Interscope-Geffen-A&M Records".

Nel corso degli anni, Beats ha iniziato a differenziare le fonti di guadagno espandendo le proprie attività in due nuovi settori commerciali: la concessione in licenza - ad altre compagnie – delle proprie tecnologie audio e il lancio di un servizio di streaming musicale denominato Beats Music.

Il valore dell’azienda è cresciuto vertiginosamente nel corso degli anni, tanto che a settembre 2013 veniva stimato in circa un miliardo di dollari.

Nel 2014 l’azienda è entrata a far parte della galassia Apple. Il 1° agosto, infatti, il colosso di Cupertino ne ha acquisito la piena proprietà pagandola 3 miliardi di dollari, realizzando così la più grande acquisizione della sua storia aziendale.

Servizi e prodotti di successo: i dispositivi audio personali

La prima linea di prodotto realizzata da Beats sono state le cuffie "Beats by Dr. Dre". Nei materiali per il lancio promozionale del prodotto, dr. Dre sottolineava i vantaggi di queste cuffie, affermando come la maggior parte di cuffie di fascia bassa, non consentivano di ascoltare tutte le sfumature della musica in esse riprodotta. Beats si proponeva invece di fornire uno strumento, che consentisse di ascoltare la musica, così come l'autore stesso l'aveva sentita nel comporla. In particolare questi prodotti fornivano un'alta resa sui bassi ed erano ottimizzati per l'ascolto della musica Pop e Hip Hop. Nel 2012 Beats lanciava sul mercato i primi due prodotti realizzati in modo totalmente autonomo, senza l'intervento del precedente partner tecnologico "Monster Cable". Si trattava delle cuffie "Beats Executive", dotate di una tecnologia per la riduzione del rumore, e degli speaker portatili Beats Pill.

La nascita di Beats Music

Il 21 gennaio 2014 la società lanciava un nuovo servizio di streaming musicale, denominato Beats Music. Già prima del suo lancio, Beats rendeva nota l’intenzione di realizzare un nuovo servizio musicale, unico nel suo genere, che fosse in grado di fornire una differente "streaming experience", grazie ad un vasto catalogo di brani - oltre venti milioni - disponibili on demand, e a ulteriori funzionalità aggiuntive: possibilità di ascolto offline, creazione di playlist condivisibili sui social e vasta scelta di stazioni radio tematiche.

Il marchio "Beats Audio", la tecnologia in concessione.

L'azienda nel tempo, utilizzando il marchio Beats Audio, ha dato in licenza il proprio brand e la propria tecnologia anche ad altri produttori; ad esempio HP a partire dal 2011 ha iniziato a dotare i propri personal computer dei sistemi Beats Audio, e - dopo l'acquisizione di quote azionarie - anche HTC ha iniziato a utilizzare sistemi Beats Audio sui propri smartphone.

Storia dell'azienda

Nel 2006, Iovine realizzò come due erano i problemi che affliggevano l’industria musicale: la pirateria che faceva crollare le vendite e gli auricolari di plastica scadenti – forniti da Apple – che non consentivano un ascolto di qualità della musica riprodotta sui lettori musicali digitali.

A supporto di questa idea, a Iovine tornarono anche in mente le parole di Dr. Dre, che affermava come fossero due problemi distinti, da una parte i giovani abituati a rubare la sua musica, e dall'altra parte la distruzione del feeling, contenuto nei suoi pezzi, a seguito della scarsa qualità della riproduzione digitale.

Da questa intuizione originaria nasceva l’idea di creare Beats: se da una parte la risoluzione del primo problema appariva di difficile attuazione, il secondo punto poteva essere invece risolto creando degli strumenti, in grado di migliorare l’esperienza personale nell'ascolto della musica.

Con la collaborazione di un partner tecnologico "Monster Cable", Iovine e Dr. Dre lanciarono sul mercato - alla fine del 2008 – le cuffie denominate "Beats by Dr. Dre Studio headphones", che furono oggetto di un’imponente azione promozionale che coinvolse innumerevoli artisti di musica pop e hip-hop.

HTC investe in Beats Electronics

Nel mese di agosto 2011, HTC decise di investire in Beats Electronics entrando a far parte della compagine aziendale. Le intenzioni del produttore taiwanese erano quelle di accrescere la propria competitività catturando l’attenzione di una nuova fascia di possibili acquirenti; l’associazione con il marchio Beats avrebbe attirato verso HTC una considerevole fetta di popolazione giovanile.

Inizialmente HTC acquisì il 50,1% delle azioni, investendo nell'operazione 309 milioni di dollari, e diventando l’azionista di maggioranza, cosa che però non ebbe impatto sulle scelte imprenditoriali del management di Beats, cui fu lasciata la massima autonomia gestionale.

Uscita di HTC dalla compagine azionaria

Nel luglio 2012 HTC cedeva la metà delle sue quote aziendali - per un valore complessivo di 150 milioni di dollari circa - che venivano riacquistate dalla stessa Beats Electronics. La vendita era motivata dalla volontà di fornire all'azienda la flessibilità per mirare a un’espansione sui mercati globali, al contempo veniva però mantenuta da HTC un’importante quota di partecipazione e il diritto di esclusiva commerciale nell'ambito del settore mobile. Successivamente, però, il 27 settembre 2013, HTC restituiva a Beats anche la quota azionaria residua, per un ammontare di circa 265 milioni di dollari; contemporaneamente veniva annunciato l’ingresso nella società del gruppo Carlyle che per quest’operazione immetteva nelle casse dell’azienda circa 500 milioni di dollari.

Al riassetto della proprietà aziendale seguì – ai primi di novembre 2013 - l’annuncio della prossima nomina di un nuovo presidente, ruolo fino ad allora svolto da Luke Wood; Matthew Costello (ex Ikea e HTC) veniva formalmente incaricato nel mese di maggio 2014.

L’acquisizione da parte di Apple

Il giorno 8 maggio 2014 il Financial Times annunciava le trattative fra Apple e Beats per l’acquisizione della compagnia. Secondo quanto riportato dal quotidiano finanziario, Apple era pronta a sborsare per l'operazione circa 3,2 miliardi di dollari.

Il 28 maggio 2014 veniva ufficialmente annunciata da Apple l'acquisizione di Beats Electronics, per una cifra pari a tre miliardi di dollari, di cui la maggior parte versati in contanti e un residuo di 400 milioni sotto forma di azioni della casa madre. A tal proposito alcuni report ipotizzavano come la riduzione rispetto al valore prima stimato fosse dovuta alle sottoscrizioni - inferiori alle attese - che il nuovo servizio di streaming Beat Music aveva ottenuto.

Il CEO di Apple, Tim Cook, commentava l'acquisizione dichiarando: "La musica è una parte molto importante della vita di noi tutti - in Apple - e occupa un posto speciale nei nostri cuori. Per questa ragione abbiamo continuato a investire nella musica riunendo questo straordinario gruppo, così da poter continuare a creare i più innovativi prodotti e servizi musicali presenti al mondo".

A seguito dell'acquisizione, Apple ha iniziato a offrire i prodotti Beats tramite i suoi punti vendita e attraverso la propria rete di rivenditori autorizzati; l'azienda però non ha fatto trapelare alcuna notizia in merito al processo d’integrazione di Beats all'interno delle proprie linee produttive, allo stesso modo non è stata diffusa alcuna informazione su come i due servizi concorrenti Beats Music e iTunes Radio services, continueranno a operare sul mercato dopo che l'acquisizione sarà terminata.

L'acquisizione si è conclusa il giorno 1 agosto 2014; per eliminare gli esuberi Apple ha pianificato una riduzione di personale tagliando 200 dei circa 700 dipendenti che attualmente sono impiegati in Beats.

Il grande salto, da semplice marchio commerciale ad azienda manifatturiera

Nello stesso periodo in cui HTC entrava nella compagine azionaria, si concludeva anche l’accordo di partnership con "Monster Cable", che fino a quel momento era stato il partner industriale di Beats. A seguito di questa defezione Dr. Dre e Iovine decidevano di fare il grande passo, trasformando l’azienda in una vera e propria compagnia manifatturiera. Da quel momento Beats iniziava ad occuparsi, oltre che di ricerca & sviluppo, anche dell'effettiva produzione dei dispositivi audio progettati. Nascevano così, nel mese di ottobre 2012, i primi due prodotti sviluppati autonomamente da Beats Electronics, si trattava delle cuffie "Beats Executive" e degli speaker wireless "Beats Pill". Il grande salto era stato efficacemente compiuto.

L'accordo con Apple svelato su facebook e YouTube

Durante le trattative con Apple, per l'acquisizione dell'azienda, si verificava una singolare fuga di notizie: l'accordo imminente veniva indirettamente rivelato tramite un video YouTube e alcune foto pubblicate su Facebook.

Tutto ciò avveniva l'8 maggio 2014 a seguito di un video e alcune foto pubblicate da Tyrese Gibson; le foto e il video documentavano un festeggiamento, dove Gibson e Dr. Dre commentavano in modo compiaciuto l'operazione di acquisizione; dr. Dre si dichiarava il primo "Miliardario" fra gli esponenti dell'hip hop, e Gibson aggiungeva che dopo quell'operazione la "lista Forbes" con la classifica dei più ricchi del mondo, sarebbe cambiata.

Entrambi: video e foto, furono rapidamente rimossi da Facebook la mattina dopo, ma rimasero invece in linea sul canale YouTube di Gibson.

A conferma di queste dichiarazioni accidentali, gli analisti fecero una stima, dove emergeva come l'accordo annunciato avrebbe reso Dr. Dre il più ricco esponente nel settore della musica hip-hop, con un patrimonio netto pari a 550 milioni di dollari; ciò veniva calcolato supponendo che egli detenesse – al momento della chiusura dell’affare - almeno il 15% delle azioni Beats. Allo stesso modo gli analisti stimavano in un miliardo di dollari circa, l’assegno che Carlyle Group avrebbe incassato a seguito dell’accordo.

Controversia legale con Bose

Nel mese di Luglio 2014 Bose Corporation ha denunciato Beats Electronics per violazione di brevetto, sostenendo che la tecnologia per la cancellazione del rumore - incorporata in alcuni prodotti Beats - ha violato cinque dei propri brevetti.

Con la sua denuncia Bose ha anche richiesto che venga proibita la vendita, in tutto il territorio degli Stati Uniti D'America, di tutti i prodotti che violano tali brevetti.

Galleria Immagini

Ps4 con 2 joipad cuffie e un gioco usato

Offro ps4 con 2 joipad cuffie e un gioco usato euro 300 ps4 usata 500gb 2 joypad cuffie tartoll 1 ...

1 mese, 1 settimana fa Nessun prezzo Torino (Torino)

Renault r 11 kit cuffia semiasse r 11

Renault r 11 kit cuffia semiasse r 11 2/3-porte kit cuffia semiasse r 11

6 mesi, 3 settimane fa € 10 Rubano (Padova)

Apple cuffie beats solo 3 wireless

Vendo apple cuffie beats solo 3 wireless - special edition, colore argento (silver). nuove, ancora imballate. acquistate all' apple store. ...

2 mesi, 1 settimana fa Nessun prezzo Bologna (Bologna)

Cuffie originali apple nuove

Cuffie originali apple (no microfono). eccezionali per ascoltare musica sul vostro ipad,ipod,iphone etc. consegna roma metro cornelia/battistini o laurentina/euro magliana.

1 mese, 3 settimane fa € 10 Roma (Roma)

Cuffie musica nuove

Vendo cuffie per musica della grape originali nuove,mod.o400 walnut colore nero,con scatola,custodia,microfono e istruzioni.prezzo escluse eventuali spese di spedizione.

3 mesi, 2 settimane fa € 25 Pontedera (Pisa)

Iphone 6s 64gb rosa

Iphone 6s 64gb rosa. con scatola,alimentatore e cuffie originali. ritiro a mano

5 giorni, 17 ore fa € 380 Milano (Milano)

Fiat bravo cuffia cambio

Fiat bravo cuffia cambio 4/5-porte spedizione in tutta italia

4 mesi, 1 settimana fa € 10 Rubano (Padova)

Iphone 5,black, 16gb nuovo

Offro iphone 5, black, 16gb nuovo euro 175 trattabili solo cellulare , senza caricabatterie e cuffie preganziol (tv)

1 mese, 1 settimana fa Nessun prezzo Preganziol (Treviso)

Abyss ab-1266 casco deluxe usato

Offro abyss ab-1266 casco deluxe usato euro 1600 abyss ab-1266 cuffie deluxe package avere la garanzia completa di abyss + ...

3 settimane, 6 giorni fa Nessun prezzo Torino (Torino)

Renault grand scenic kit cuffia semiasse renault

Renault grand scenic kit cuffia semiasse renault monovolume kit cuffia semiasse renault grand scenic iii (09/10), laguna iii (07/08), scenic ...

9 mesi, 3 settimane fa € 30 Rubano (Padova)
 

Login

Registrati

Recupera password